CIPRINI (M5S): IL MIO INTERVENTO AL CONVEGNO “IL LAVORO NELLE PIATTAFORME DIGITALI” (video 25.11.2017) Territorio – #Serr2017 #Orvieto Aggiornamenti dal Blog – #StopPrecariato

Postato il

http://www.tizianaciprini.it/ciprini-m5s-il-mio-intervento-al-convegno-il-lavoro-nelle-piattaforme-digitali-video-25-11-2017/

L’ERA DELLA GIG ECONOMY: intervento al convegno “Il lavoro nelle piattaforme digitali”
“La tecnologia è uno strumento, in sé non è né buona né cattiva, dipende dall’uso che se ne fa.
Per esempio, dal punto di vista politico, sono figlia di una piattaforma, sono cioè il risultato di un rating della rete. In questo caso, quando si tratta di far partecipare i cittadini alla vita politica, la tecnologia, applicata attraverso una piattaforma, ha un risvolto più che positivo.
Mentre, al momento, la tecnologia applicata al lavoro con le piattaforme (Foodora, Deliveroo, Uber; Upwork, Freelance, ecc.) non mi sembra stia funzionando bene nei confronti dei diritti dei lavoratori.

Con il modello della Gig economy, è giunto quasi a compimento il sogno proibito del capitalismo neoliberista, ovvero quello di avere a disposizione una manodopera “on demand”, a richiesta di consumo, come il mercato che si sta delineando.
Il gigworker guadagna spesso fino a un massimo di 50 euro mensili; 1 gigworker su 4 risulta dipendente a tempo pieno. I numeri rispecchiano quelli registrati su scala internazionale, dove i timori per le retribuzioni troppo basse hanno generato in molti Paesi europei la richiesta di interventi legislativi. Nel Regno Unito il governo è chiamato insistentemente ad effettuare un «intervento d’emergenza», visto che l’asticella media dei pagamenti è arrivata a minimi di 2,5 sterline l’ora. E negli Stati Uniti, culla del fenomeno, un report del portale Earnest ha stimato che l’85 per cento dei lavoratori ricava meno di 500 dollari mensili da prestazioni che vanno dal trasporto privato (Uber) alle commissioni accumulate su siti per freelance come Fiverr;
Inoltre i sistemi utilizzati dalle piattaforme per monitorare la qualità della prestazione, attraverso la valutazione che i consumatori attribuiscono ai lavoratori, potrebbe influenzare le opportunità di lavoro futuro e il loro accesso a un lavoro dignitoso e maggiormente qualificante, esponendo i lavoratori a forme di discriminazione per le quali non è attualmente prevista l’estensione delle forme di tutela contemplate dalla legislazione del lavoro che solitamente si applicano al rapporto di lavoro subordinato.
Riguardo allo status guridico, i lavoratori della gig economy sono inquadrabili come subordinati, autonomi oppure autonomi economicamente dipendenti?
Se consideriamo la Foodora, di autonomi questi lavoratori non hanno proprio niente, parlerei piuttosto di automi: la bicicletta e lo smartphone sono i loro, ma indossano la divisa, hanno turni stabiliti, hanno un luogo prefissato per la partenza e sono geolocalizzati.
E poi di carattere specialistico e professionale, elemento tipico del lavoro autonomo, questi lavoratori non hanno proprio niente.
Quale tipo di regolazione per i lavoratori dell’era della gig economy? Le strade sono aperte, ma sono simpatizzante delle tutele universali per il lavoro e sono disponibile a mettere in Costituzione il concetto di dignità del lavoro e della responsabilità sociale da parte delle piattaforme transnazionali e delle multinazionali”.
http://attivismo.forumfree.it/?t=75117540&view=getlastpost#lastpost

Sun, 26 Nov 2017 12:28:46 +0000di: Staff Forum (Silvio Torre)in: #Serr2017 #Orvieto
http://attivismo.forumfree.it/?t=75117507&view=getlastpost#lastpost

Sun, 26 Nov 2017 12:12:05 +0000di: Staff Forum (Silvio Torre)in: #StopPrecariato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...