news

Berlusconi reloaded

Postato il Aggiornato il

Siamo a pochi giorni dalle Parlamentarie a 5 stelle e lo scenario era quello della scadenza naturale del governo con le elezioni ad aprile in cui Pdl e Pd (meno elle) avevano come terzo incomodo il MoVimento che ha per obbiettivo tra l’altro rompere col passato. In una settimana lo scenario che sembra profilarsi è questo:

Monti dimissionario per natale, ritorno di Berlusconi con Forza Italia, la più mediocre finanza internazionale che preme ad ottenere l’entrata automatica del Mes per incatenare l’Italia al passato di logiche Montiane, il Pd (meno elle) gongolante che sa a chi dare la colpa della crisi, le mezze riforme che decadono (le province non si accorpano più ma restano senza molte competenze tipo rifiuti, scuole assetto del territorio, per le quali sarà necessario creare costosi inutili orpelli burocratici che chiameremo agenzie od autority e che in realtà saranno postifici per gli amici degli amici di chi ha sostenuto Monti sino ad oggi) ed inoltre spunteranno una pletora di coloratissimi popoli arancioni, viola e paonazzi “verso la III repubblica” dal 3% a testa in un divide et impera terrificante e schifoso. Elezioni previste a febbraio 2013 , entro 70 giorni dalle dimissioni, come dice la Costituzione. Prima però Napolitano si dimette in anticipo, fa il discorso il 31 dicembre, e Monti, finiti i regali per la befana, diventa presidente.

berlusconi reloaded

E’ un brutto sogno? Speriamo ma non sembra.

E su tutto questo casino aleggia Lui, l’irriducibile di Arcore, l’autentico parafulmine di tutte le schifezze da lobby ed apparato che fanno tutti gli altri. Naturalmente ci saranno anche le sue, di schifezze.

Nonostante tutto ci vedremo in Parlamento e sarà un piacere lasciare il parafulmine per ultimo.

 

Annunci

Postato il

Ovviamente anche in Umbria va così…

Solleviamoci's Weblog


fonte immagine

Censis: Italia più povera e impaurita, famiglie vendono oro, crolla la spesa

Il Rapporto 2012: politica e società sempre più lontane. Scendono gli investimenti nelle costruzioni, in calo le immatricolazioni nelle università

.

ROMA – Sono disposti a vendere l’oro di famiglia per arrivare a fine mese, a lasciare la macchina per andare in bicicletta, a coltivare l’orto piuttosto che subire i rincari del supermercato. Gli italiani ce la stanno mettendo tutta, vogliono sopravvivere alla crisi. E così «risparmiano, rinunciano, rinviano» facendo crollare la spesa. Ma sono «rimasti soli», sempre più distanti dalla politica.

È un’Italia «separata in casa»quella che emerge dal Rapporto sulla situazione sociale del paese presentato oggi dal Censis. Da una parte ci sono l’«ordine» e il «rigore» del governo, dall’altra le strategie messe in atto dalla società e dalle aziende: «restanza» del passato (neologismo che sta per valorizzare ciò che resta funzionante dal…

View original post 609 altre parole

Postato il

M5S Orvieto

Adesso siamo al limite. Non solo la scarsa capacità di gestione del territorio ci ha lasciati nel casino dell’alluvione ma adesso si comincia a “metter le mani avanti” ed a demandare ad altri e la cosa francamente ci preoccupa.

Tuttavia il comunicato lo ripubblichiamo, e su ogni singolo punto vi proporremo alcuni commenti nei prossimi giorni.

ORVIETO – Al fine aiutare i cittadini verso comportamenti virtuosi da tenere in caso di forti piogge o esondazioni, la Protezione Civile ha pubblicato alcune norme comportamentali inserite nel Piano Comunale di protezione civile:

Stato di Preallarme
Chi abita o lavora in edifici inondabili, qualora ritenga di trovarsi in una situazione di rischio o sia stato emanato un messaggio di preallarme deve adottare le seguenti misure preventive:

View original post 388 altre parole

Apoteosi Parlamentarie

Postato il Aggiornato il

Da Roberto Fico:

SkitchImage2Questa notte, guardano le liste dei candidati in tutta Italia, posso dire che ha vinto un’idea di Movimento, l’idea di fondo che sta alla base del movimento stesso: l’idea del non gruppo, del non leader, della non organizzazione. L’idea di una rete di cittadini che con intelligenza e libertà sviluppano progetti semplicemente per il bene comune. L’idea del movimento senza sede, senza soldi ma pieno
di idee, passione e originalità.

Molti diranno che non ci sono stati abbastanza votanti, io dico che sono stati quasi tutti votanti (tranne pochi casi) molto consapevoli che fanno senza dubbio vincere il movimento stesso, il suo modo, e che quindi hanno scelto davvero di rafforzare nelle sue fondamenta questo movimento ed è solo con queste forti basi che si può arrivare con capacità rivoluzionaria in parlamento.

Questo è stato il primo esperimento al mondo nel quale un movimento politico, dato al 18% nazionale, sceglie i suoi candidati tramite il web. Non è mai successo prima nella storia dell’essere umano e quindi chiedo a tutti di guardare la luna e non il dito. L’alba e non il tramonto. Siamo i primi nella storia dell’Uomo e tutti insieme stiamo aprendo una nuova epoca.

Se avremo un gruppo parlamentare, questo gruppo sarà saldo e forte e sarà da esempio collettivo nazionale di come può essere davvero la politica prendendo esempio e spunto già da tutte le esperienze che i nostri consiglieri comunali e regionali hanno portato avanti in questi anni insieme a tutti gli altri cittadini.

Centinaia di migliaia di persone si iscriveranno al portale nazionale del movimento cinque stelle e questa volta certificando da subito il documento. Il portale sarà ampliato e migliorato e inizieremo ad usarlo per proporre e scrivere le proposte di legge che tutti i nostri parlamentari dovranno presentare in commissione e in aula.

E già alle prossime elezioni europee avremo un altro scenario più ampio e diffuso. Migliaia di cittadini e cittadine abili nell’uso del portale, nella discussione e progettazione on-line, nel votare e nell’essere candidabili. Sceglieremo i nostri candidati Sindaci e consiglieri tramite il web. Ci alterneremo nell’amministrare i nostri beni comuni ma saremo sempre tutti insieme nel proporre, discutere, controllare e costruire. Noi cambieremo e il mondo con noi.

Nessuno pensi che 100 o 200 parlamentari possano cambiare un Paese. Un grande numero di persone possono iniziare e per quello che è possibile indicare un cammino, ma è il Paese tutto che poi deve imboccare la strada se lo vuole.

Io sono convinto che il movimento cinque stelle sia una delle strade possibili e giuste e darò l’anima affinché questo cambiamento avvenga.

Abbiamo una lunga strada da percorrere e siamo senza alcuna retorica appena agli inizi.

Una persona non cambia il mondo, una rete di persone consapevoli, libera e senza leader sì.

Avanti tutta! Con affetto,
Roberto Fico

Ciao mondo!!

Postato il Aggiornato il

L’Umbria vi saluta, siamo agli inizi di una pagina storica della vita politica Italiana ed Europea ed abbiamo deciso di tenerne traccia su questo blog.

ciao-mondoA metà tra il racconto biografico e la raccolta di auspici ed aspirazioni più o meno legittime degli attivisti 5 Stelle dei nostri territori qui troverete le tracce del passaggio dall’Umbria dei partiti a quella della democrazia a 5 Stelle. Siamo e saremo testimoni del cambiamento ed insieme a tutti Voi siamo, siamo stati e saremo attori e progettisti di questo grande progresso sociale.

In marcia dunque, verso il futuro, a liberi passi, alla velocità di ognuno fermandoci a godere il panorama e gli incontri conviviali, ma verso l’Umbria a 5 Stelle.

Hallo World – Ciao mondo: si comincia! Ora!

Postato il Aggiornato il

Parteciparci con un video sulla Democrazia Digitale?

Cloud City


Can you see the Cloud?
I edizione del video contest nell’ambito della manifestazione Cloud City Expo

1. Il concorso è indetto dal comitato organizzativo della manifestazione Cloud City Expo ed è rivolto a tutti.
2. La partecipazione al concorso è gratuita.
3. Le opere partecipanti non possono superare la durata di 60 secondi da nero a nero (esempio: titoli / nero / video di 60 secondi / nero / titoli).
4. Il tema da sviluppare è : “cosa si cela oltre la nube del cambiamento, dell’innovazione e della tecnologia”. Non vi sono vincoli di genere o di lingua (per le opere in lingua straniera, tuttavia, si richiedono i sottotitoli).

Scarica qui il bando del contest!

View original post