camera

Gallinella (M5S) sul decreto “del Fare”

Postato il Aggiornato il

Signor Presidente, colleghi,

taccuino umbria coloreoggi cominciamo a discutere (in realtà la discussione è finita, sono l’ultimo iscritto a parlare) un altro decreto-legge, il decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, detto «del fare». A questo punto, sentiti già tutti, posso aggiungere solo: speriamo

  Desidero innanzitutto ricordare quanto è accaduto la settimana passata, quando vi è stata la conversione in legge del provvedimento relativo al commissariamento dell’Ilva, del quale non siamo certo soddisfatti, ancor meno dopo la nota di Bondi sulle cause di certe patologie attribuibili ai comportamenti dei tarantini (Applausi dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle). Ricordando anche le parole del Ministro Lorenzin, ci viene il sospetto che a questo Governo forse piace dare la colpa direttamente ai cittadini, piuttosto che ammettere di avere sbagliato.

   Ma tralasciamo tutto questo e veniamo a parlare del decreto-legge. Il decreto-legge nasce con 86 articoli. Anche altri colleghi oggi hanno parlato dei vari titoli che lo costituiscono: il titolo I contenente misure per la crescita economica, il titolo II riguardante le semplificazioni, il titolo III riguardante misure per l’efficienza del sistema giudiziario e definizione del contenzioso civile. Senza andare a vedere nel dettaglio (non voglio annoiarvi con argomenti di cui abbiamo già parlato), con questa breve descrizione vorrei far capire che questo nome «decreto del fare» potrebbe essere già sostituito con «mille cose su cui lavorare» o «di tutto un po’». Sarà fatto bene ? Sarà fatto male ? Sarà veramente utile ? La sua applicazione sarà possibile ? Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Beppe is Back

Postato il Aggiornato il

Beppe ritorna, sarà di nuovo qui in Umbria il 16 gennaio prossimo, a Perugia ed a Foligno.breaking-news-Beppe

Si parte alle 17 con il capoluogo Perugia, città piena di problemi e contraddizioni, sede regionale e provinciale, ormai unica, della nostrra verde Umbria. Alle 17 comincerà l’evento, che sarà in diretta streaming e potete crederci, sarà straseguito in tutta la regione.

Alle 21 si riprende aFoligno dove si tirerà avanti con la presentazione dei candidati della nostra regione al parlamento della Repubblica ed una discussione sulle problematiche locali e regionali, oltre che, come immaginerete, alcuni approfondimenti sulla politica e sulle imminenti elezioni.

Faremo anche una raccolta fondi (contribuite, grazie) prima e durante questi eventi, tutti i particolari nei prossimi giorni.

A prestissimo!

Apoteosi Parlamentarie

Postato il Aggiornato il

Da Roberto Fico:

SkitchImage2Questa notte, guardano le liste dei candidati in tutta Italia, posso dire che ha vinto un’idea di Movimento, l’idea di fondo che sta alla base del movimento stesso: l’idea del non gruppo, del non leader, della non organizzazione. L’idea di una rete di cittadini che con intelligenza e libertà sviluppano progetti semplicemente per il bene comune. L’idea del movimento senza sede, senza soldi ma pieno
di idee, passione e originalità.

Molti diranno che non ci sono stati abbastanza votanti, io dico che sono stati quasi tutti votanti (tranne pochi casi) molto consapevoli che fanno senza dubbio vincere il movimento stesso, il suo modo, e che quindi hanno scelto davvero di rafforzare nelle sue fondamenta questo movimento ed è solo con queste forti basi che si può arrivare con capacità rivoluzionaria in parlamento.

Questo è stato il primo esperimento al mondo nel quale un movimento politico, dato al 18% nazionale, sceglie i suoi candidati tramite il web. Non è mai successo prima nella storia dell’essere umano e quindi chiedo a tutti di guardare la luna e non il dito. L’alba e non il tramonto. Siamo i primi nella storia dell’Uomo e tutti insieme stiamo aprendo una nuova epoca.

Se avremo un gruppo parlamentare, questo gruppo sarà saldo e forte e sarà da esempio collettivo nazionale di come può essere davvero la politica prendendo esempio e spunto già da tutte le esperienze che i nostri consiglieri comunali e regionali hanno portato avanti in questi anni insieme a tutti gli altri cittadini.

Centinaia di migliaia di persone si iscriveranno al portale nazionale del movimento cinque stelle e questa volta certificando da subito il documento. Il portale sarà ampliato e migliorato e inizieremo ad usarlo per proporre e scrivere le proposte di legge che tutti i nostri parlamentari dovranno presentare in commissione e in aula.

E già alle prossime elezioni europee avremo un altro scenario più ampio e diffuso. Migliaia di cittadini e cittadine abili nell’uso del portale, nella discussione e progettazione on-line, nel votare e nell’essere candidabili. Sceglieremo i nostri candidati Sindaci e consiglieri tramite il web. Ci alterneremo nell’amministrare i nostri beni comuni ma saremo sempre tutti insieme nel proporre, discutere, controllare e costruire. Noi cambieremo e il mondo con noi.

Nessuno pensi che 100 o 200 parlamentari possano cambiare un Paese. Un grande numero di persone possono iniziare e per quello che è possibile indicare un cammino, ma è il Paese tutto che poi deve imboccare la strada se lo vuole.

Io sono convinto che il movimento cinque stelle sia una delle strade possibili e giuste e darò l’anima affinché questo cambiamento avvenga.

Abbiamo una lunga strada da percorrere e siamo senza alcuna retorica appena agli inizi.

Una persona non cambia il mondo, una rete di persone consapevoli, libera e senza leader sì.

Avanti tutta! Con affetto,
Roberto Fico