movimento

Editoriale: cartolina da #Italia5Stelle 2017

Postato il

di Silvio Torre

Un folla festosa con le bandiere, le famiglie con i bambini liberi di giocare e non c’era una cartaccia per terra: arrivi a Rimini per Italia 5 Stelle e sei subito sicuro di avere trovato il posto giusto. Un (non troppo) breve controllo all’ingresso per controllare gli zaini nel rispetto delle nuove e stringenti leggi antiterrorismo e ricevevi il braccialetto con un codice a barre per contare gli ingressi una singola volta e con precisione il numero dei visitatori. Da questo momento potevi entrare. Ovunque c’erano agorà improvvisate od in scaletta, spazi istituzionali (Europa, Senato, Camera dei deputati, Regioni, Amministrazioni locali) tutto attorno al palco centrale dove si alternavano a Grillo, di Maio ed alle esperienze dei nostri portavoce momenti di musica e di approfondimento. Come Umbria c’eravamo, con i tanti attivisti e portavoce di comuni della regione consiglieri regionali, ad alternarci tra il nostro padiglione a raccontare cosa succede e cosa stiamo facendo sia nelle proposte e  realizzazioni che nelle ferme proteste come l’occupazione della sala del Consiglio regionale. A metà tra un banchetto informativo come quelli dell’origine del Movimento che un vero e proprio “stand” istituzionale perchè in realtà siamo realmente già nelle istituzioni, senza perdere quelle caratteristiche che rendono unico il nostro modo di essere cittadini che provano a farsi carico di uno stato: ad esempio abbiamo portato i prodotti della nostra terra.

Un successo la manifestazione per qualità e per organizzazione. Ed il luogo scelto, Rimini, è una città raggiungibile accogliente e vitale. Il resto è cronaca: Eravamo tantissimi, Luigi di Maio un grande, gli interventi dei nostri parlamentari ed europarlamentari sono stati seguiti ed apprezzati, tanta gente si è interessata alle nostre battaglia, al modo di fare opposizione, al modo di fare informazione verso i cittadini. Ed in tanti si stanno avvicinando al Movimento per poterne fare parte.

Rimaniamo però con i piedi per terra perchè il percorso è davvero ancora molto lungo e le difficoltà non mancano ed aumenteranno nei prossimi mesi ma quello che si è messo in moto, non senza difficoltà, è qualcosa di molto grande e molto bello, e merita tutto il sostegno possibile. Ricordiamocelo sempre, e diciamolo anche a chi ha ancora dei dubbi.

 

Annunci

Satira in MoVimento

Postato il Aggiornato il

Spesso qualcuno cade nell’errore che sia sufficiente cambiare il nome alle cose per far cambiare le cose stesse.

compagnoneA Costantinopoli nell’anno 500 la pensavano diversamente tanto che una celebre frase di Giustiniano recitava così: Nomina sunt consequentia rerum. Passarono circa millecinquecento anni relativamente tranquilli in cui nessuno sentì la necessità di frantumare i coglioni all’ etimologia. Poi vennero gli anni bui dei primi del ‘900 ed un famoso, quanto bravo, scrittore nel suo ‘1984’ (scritto nel 1948) cominciò a fantasticare di un mondo in cui la Neo-lingua imperava sulla vita delle persone e sulla natura delle cose. Sembrava un gioco letterario ed invece ha devastato intere culture ed intere generazioni. Da allora in poi un Partigiano diventa Terrorista ed un Coglione diventa un Moderato.

Nella nostra prima puntata della sezione Satira in Movimento giocheremo un po’ su di noi. Rifacendosi ai nostri cugini Ateniesi la useremo prevalentemente per la Politica a ridosso delle elezioni. Non avendo avuto alcun successo con le nostre, serie e ben presentate, mozioni ante-durante-post Parlamentarie proviamoci con la Satira.

Un Chirurgo a 5 Stelle

Non ci capisco nulla di chirurgia ma che importa tanto non mi farò chiamare primario, professore o chirurgo. Sarò semplicemente il Portavoce del popolo in Sala Operatoria ed eseguirò qualsiasi intervento che il 20% della rete riterrà opportuno, incluse le decisioni urgenti sulla vita o la morte del paziente. E non è il caso di anteporre il carro davanti ai buoi per la nomina del mio staff medico, in quanto non sarà necessario, poiché il popolo della rete è il solo abilitato alle decisioni in merito e non si rende necessaria nessuna struttura medica tipica della vecchia politica.

Un Pilota a 5 Stelle

Non capisco nulla di aerodinamica e sinceramente sono un po’ confuso e stupito di come una bestia metallica di 400 tonnellate possa librarsi nell’aria. Ma non è necessario avere tutte queste competenze perché non mi farò chiamare Pilota o Comandante. Sarò semplicemente il PortaAereo dove vorrà almeno il 20% dei miei passeggeri. Si, lo so, potrei lasciare il mio posto a qualche passeggero che quanto meno non soffra il mal d’aria come lo soffro io, ma ho avuto questa grande opportunità e voglio provare a farcela. Ascolterò con attenzione tutte le indicazioni della torre di controllo anche se non capirò una mazza di quello che dicono. E’ un’avventura fantastica e questo viaggio lo faremo insieme! Come dice? Col cazzo? Lei si prenderà la responsabilità politica di questa sua volontà di n on voler viaggiare con la % Stelle Airways.

Un Ingegnere a 5 Stelle

Ho avuto la grande opportunità, datami dal popolo della rete, di presidiare il progetto di una grande diga. Sinceramente non capisco perché il popolo della valle sottostante mi richieda con insistenza quali siano le mie competenze. E’ allucinante poi la richiesta di uno staff tecnico poiché sarà il popolo, sopravvissuto al disastro, ad indicarmi le modifiche da apportare purché votate da almeno il 20% degli iscritti all’anagrafe dei morti.

Un Parlamentare (ops un Portavoce) a 5  Stelle

Che vi devo dire immagino una carovana che arriva in piazza con suoni e colori e libera nell’aria milioni di palloncini. Quello che non capisco è perché ci pisciano addosso ogni volta che ci proviamo.

(di massimo maggi)

Beppe is Back

Postato il Aggiornato il

Beppe ritorna, sarà di nuovo qui in Umbria il 16 gennaio prossimo, a Perugia ed a Foligno.breaking-news-Beppe

Si parte alle 17 con il capoluogo Perugia, città piena di problemi e contraddizioni, sede regionale e provinciale, ormai unica, della nostrra verde Umbria. Alle 17 comincerà l’evento, che sarà in diretta streaming e potete crederci, sarà straseguito in tutta la regione.

Alle 21 si riprende aFoligno dove si tirerà avanti con la presentazione dei candidati della nostra regione al parlamento della Repubblica ed una discussione sulle problematiche locali e regionali, oltre che, come immaginerete, alcuni approfondimenti sulla politica e sulle imminenti elezioni.

Faremo anche una raccolta fondi (contribuite, grazie) prima e durante questi eventi, tutti i particolari nei prossimi giorni.

A prestissimo!

Buon 2013 a 5 Stelle

Postato il Aggiornato il

Buon 2013, auguri a tutti per un anno a 5 Stelle

Buon-Anno-5-Stelle


… e gustatevi il discorso di fine anno del Beppe Grillo nazionale.
Enjoy 2013.

Parte lo staff elettorale

Postato il Aggiornato il

beppe_grillo_beppegrilloFinalmente possiamo dichiarare superati i vari scogli della raccolta firme, grazie 1.000, 5.000, 10.000 a tutti quelli che hanno affollato i nostri banchetti e gli uffici preposti.

Obbiettivo raggiunto pienamente. Senza bisogno di mezzucci o di decretini tagliafirme. Non era un successo annunciato quindi davvero grazie.
Grazie a tutti quelli che hanno permesso questa raccolta, grazie a chi ha firmato, a chi c’era già prima quando si era deboli, a chi c’è adesso, a chi ci ha sempre creduto, a chi pur senza fede ora capisce che potrà esserci, a chi ha le idee e le condivide, a chi ha le idee e le mette in pratica, a chi da una mano, a chi ispira gli altri, a chi s’informa, a chi partecipa, a chi incoraggia, a chi critica costruttivamente, a chi le ragole li viola per far del bene ed a chi le rispetta per il bene di tutti.
Un bel grazie anche a chi ci denigra rendendoci più forti e uniti che mai…
Infine grazie a chi ancora sente che si può cambiare in meglio questo mondo.
Grazie, grazie, grazie

Potremmo tranquillamente non approfittare dei vantaggi del decreto taglia firme, ultimo regalo di Monti al microcosmo di partitini ad personam; potremmo, ma obbediremo alla legge e la seguiremo alla lettera.

firme elettorali raggiunte 2013Intanto oggi si riunisce lo staff elettorale a 5 Stelle per la nostra bella regione nella splendida città di Orvieto.

I candidati ed i referenti dei MeetUp, il contatto col territorio dell’universo a torto ritenuto virtuale del MoVimento 5 Stelle, comincieranno a pianificare gli incontri con i cittadini nei vai centri nevralgici.

Ovunque ci sia una difficoltà noi saremo li, senza vane promesse ma con la volontà ferma di risolvere i problemi, di raddrizzare torti ed ingiustizie, di promuovere il progresso economico e sociale delle comunità a che i cittadini, le imprese e gli enti possano guardare al futuro con speranza, con la cosccienza certa che la politica cialtrona sarà messa all’angolo, sbugiardata e bloccata nelle azioni, costretta alla restituzione di beni e poltrone, costretta alla rinuncia dei privilegi ed alla restituzione DOVEROSA dei diritti cui hanno nel tempo privato la gente.

Oggi si parte per davvero, verso Roma, battagliando. Dovessimo procedere col coltello tra i denti centimetro per centimetro controcorrente Noi arriveremo a Roma, e sarà un piacere.

movimento-5-stelle_in marcia

DopoSbornia Umbro

Postato il Aggiornato il

E’ stata una festa continua, dai banchetti del Firma Day la gioia della gente che si univa a noi portava colore in giornate gelide ed umide, Poi è arrivato Beppe Grillo per concludere qui con noi il suo tour nei due incontri memorabili di Spoleto (sullo scivolo dei bimbi) e Terni. Poi il natale, i cenoni, i pranzi ed un pò di relax in famiglia, tanto vino, tanti brindisi.

Grillo_tuffo_a_SpoletoCi risvegliamo oggi, ancora festa per molti di Voi, con quella sensazione fastidiosa da doposbornia del lunedì di lavoro. I muscoli ancora un pò rigidi, ma passerà, le idee un pò confuse a al primo caffè si schiariranno, la voce ancora roca per le grida e i canti, passerà anche questo. Con senso di fastidio ed una punta di disgusto subiamo dalla radio i proclami elettorali via twitter di chi si definiva “tecnico” ed ora regala “agende” come usano fare le banche e le assicurazioni, poi sentiamo ancora notizie di chi volendo emulare le nostre elezioni online si premura di metterci “garanti” di una maggior democrazia e per farlo sceglie la fidata Caterina Romeo, già condannata a un anno e 4 mesi per firme false, un’abituè del tarocco made in piddìmenoelle, che non sarà sola; il presidente dei “garanti” è infatti tal Quagliotti, un condannato per tangenti.

Scuotiamo la testa, mettiamo un canale musicale ed ispiriamo forte l’aria fresca, l’aria che sta cambiando. Adesso va meglio, mancano meno di due mesi al voto, dobbiamo lavorare, faticare tanto, tignosamente e poi sarà un vero piacere.

Beppe in Umbria (23 dicembre, 2012):


Terni 1a parte


Terni 2a parte


Finale a Spoleto

I Banchetti Firma Day in tutta l’Italia

Postato il

Quella che segue è la bellissima rappresentazione di una pacifica invasione.

Un contagio portato dai cittadini per i cittadini, che poi ricadrà nei palazzi Romani, perchè alla fine sarà così, arriveremo a Roma. Malgrado tutti.

il-movimento-5-stelle-fa-boom-591x300